Stampa
Categoria: Azioni

L'11 Ottobre si è manifestato in 1100 città di europa contro il TTIP*, anche noi a Milano abbiamo sia fatto informazione ai mercatini bio di P.zza Durante e di zona Isola e sia il pomeriggio abbiamo organizzato un presidio in zona Palestro con altre associazioni e persone.

A Milano nella giornata dell'11 Ottobre ci sono state altre iniziative contro il TTIP organizzate dal altri soggetti politici come Altra Europa o associazioni come l'ARCI.

Il prossimo appuntamento organizzativo comune è giovedì 23 ottobre ore 21 in Via Accademia,53 ( visto che il posto è piccolo contattateci per partecipare)

Di seguito alcune foto del presidio.

Il TTIP (Partenariato Transatlantico sugli scambi e sugli investimenti tra Usa e Ue) e il CETA (Accordo commerciale comprensivo tra Canada e UE) sono gli esempi più significativi di come le politiche commerciali e di investimento si stanno negoziando in modo antidemocratico e nel solo interesse delle grandi imprese. I negoziati in corso sono segreti, con poche informazioni disponibili per un controllo pubblico del loro andamento, consentendo così alle lobby corporative una sempre maggiore influenza su di essi.

Qualora tali accordi vadano avanti, le multinazionali avranno il diritto esclusivo di citare in giudizio i governi di fronte ad arbitrati commerciali internazionali indipendenti dai sistemi giuridici nazionali ed europei. Essi ridurranno gli standard di salute e di sicurezza nel tentativo di “armonizzare” le regole al di qua e al di là dell’Atlantico e minando la capacità di governi nazionali e autorità locali di impedire le pratiche commerciali (ma non solo) pericolose come il fracking o l’uso di OGM.
Questi trattati inducono la svendita dei servizi pubblici essenziali e forzano i diritti sociali e quelli dei lavoratori ad una corsa al ribasso.

{phocagallery view=category|categoryid=225}