Cari amici,

in questo momento la "crisi economica" che sta distruggendo i Paesi che hanno aderito all'euro sembra non avere vie d'uscita, questo perché la classe politica non riesce o non vuole focalizzare che la questione è anche di tipo monetario. Il pensiero comune si è “ingessato” sull'idea di un'Europa dei popoli, ma questa Europa è ben lontana dall'esserlo, l'euro e il processo di liberalizzazione dei mercati la stanno trasformando piuttosto nell'Europa delle banche.

Per questo il Partito Umanista ha aderito e promuove il convegno nazionale “Oltre l’euro. La sinistra, la crisi, l’alternativa” che si terrà a Chianciano Terme, in data 11-12 gennaio 2014 con lo scopo di comprendere la crisi e indicare possibili soluzioni.

Il convegno è promosso da Movimento Popolare di Liberazione (M.P.L.) e da Bottega Partigiana (http://goo.gl/GsznL3) di cui siamo partner.

oltre l'euro

THE BRUSSELS BUSINESS film/documentario di Moser e Lietaert (Belgio/Austria, 2012, 85′)

con dibattito con l’Autore Matthieu Litaert.

VENERDÌ 15 NOVEMBRE – MILANO ore 21.00
Teatro della Parrocchia SS. Nazaro e Celso alla Barona,
via Zumbini 19, (linea verde fermata Romolo)

Un gruppo di attivisti francesi scopre che un opera pubblica distruttiva e inutile è stata commissionata all'Unione Europea da una lobby di industriali.

La protesta si sposta così a Brussels dove gli attivisti occupano la sede della lobby e fotocopiano tutti i documenti degli archivi scoprendo intrighi molto inquietanti tra industriali e Commissione Europea...

Una storia vera documentata con qualità cinematografica di alto livello.

Epic, OltreMedia, Bottega Partigiana, ARS e Partito Umanista presentano:

"The Brussels Business" proiezione in lingua italiana e dibattito con l'autore Mathhieu Litaert in esclusiva a Roma e Milano, non mancare...

I posti sono limitati la prenotazione è gradita alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Proiezione Brussels Business 14-15 Novembre Roma-Milano

Nino Galloni* illustrerà la propria prospettiva sul tema: 

Il Mito delle esportazioni
Globalizzazione, protezionismo o un modello sostenibile?

Galloni workshop guerra euro - partito umanista

Introduce Valerio Colombo.

Domenica 27 ottobre 2013 ore 13.00 a Milano

presso Mondo Senza Guerre, Via Mazzali, 5 (Metropolitana verde, fermata Udine)

All’ingresso verrà richiesto un contributo di 5 euro per coprire le spese organizzative

L’incontro terminerà alle ore 16.

PRENOTATEVI accedendo all’indirizzo: http://incontro-con-galloni.eventbrite.it/

L’evento è organizzato da Bottega Partigiana , a cui il Partito Umanista ha aderito al manifesto.

*Economista. Ha collaborato col professor Federico Caffè ed è stato funzionario di ruolo al Ministero del Bilancio e direttore generale al Ministero del lavoro. Autore di numerosissimi saggi e studi di economia, fra cui La Moneta Copernicana (assieme all’avv. Marco Della Luna), è docente presso la Cattolica di Milano, la Luiss di Roma e le Università di Napoli e Modena.

Il 17 Ottobre organizziamo l'incontro "Alla Neuro con l'Euro". Questa serata che abbiamo intitolato "Alla Neuro con l'Euro", la organizziamo con l’Associazione Todo Cambia con lo scopo di realizzare un incontro di approfondimento sul tema della crisi economica, le strategie fallimentari e l’Euro, dando alcuni strumenti di comprensione e proposte concrete per unirsi nella denuncia e nella lotta per riprendere in mano il proprio destino

Durante la serata daremo spazio alla presentazione dell'iniziativa di Bottega Partigiana www.bottegapartigiana.org e ospiteremo il crowdfunding per la docufiction "C'era una volta la crisi" www.microonda.net/cera1voltalacrisi . Vi aspettiamo h. 20.30 Giovedì 17 ottobre presso l’Arci Corvetto - Via Oglio,21 Milano Anticipazioni e informazioni su: www.Neuroconeuro.Tumblr.Com L'ingresso è libero con tessera Arci obbligatoria (si può fare la sera stessa all'ingresso)

22 GIUGNO 2013  ORE 9.30
Spazio del Sole e della Luna – via Ulisse Dini 7, Milano

La cosiddetta “crisi” dell’Euro-Zona  è in verità una guerra moderna, combattuta con le armi dei mercati finanziari. Una guerra di conquista. È ora che si sappia, è ora che si comprenda, se vogliamo difenderci e salvare l’economia reale, i diritti e la democrazia in Europa.

L’euro, per come è stato concepito, si sta rivelando un’arma di distruzione di massa, che ha permesso che le economie dei paesi europei venissero asservite ai giochi speculativi della finanza internazionale. I paesi del Nord Europa, per non soccombere, hanno scaricato la “crisi” su quelli del Sud, imponendo le politiche di austerità che li stanno strangolando; ma, simultaneamente, hanno cominciato a ridurre i diritti e lo stato sociale anche al loro stesso interno.

La Troika, costituita da organismi non eletti e non controllabili (BCE, FMI e Commissione Europea), governa l’Europa portando avanti gli interessi del capitale finanziario internazionale, che rappresenta esplicitamente. Dovrebbe essere condannata per crimini contro l’umanità!

Intanto una classe politica inetta o complice, negli ultimi vent’anni ha firmato i trattati con i quali condannava i suoi stessi popoli alla miseria e alla perdita dei diritti e della democrazia: ha tradito e continua a tradire il mandato ricevuto dai suoi elettori.

Cosa fare in questa situazione, come difenderci? L’Unione Europea è da rifare e l’euro va disinnescato, mentre si deve conquistare la democrazia reale, che porti la sovranità nelle mani dei cittadini, nelle nostre mani.

Per comprendere questa guerra e trovare vie d’uscita è nato il workshop “La guerra dell’euro”.