Martedì 15 Marzo, ore 17 - PRESIDIO –

davanti alla Prefettura.

Corso Monforte angolo via Donizetti

Esigiamo dalla prefettura e dalla questura di Milano il rispetto degli accordi e la convocazione del tavolo di trattativa concordato durante la lotta di via Imbonati.

SANATORIA TRUFFA: il problema non è risolto. Per oltre 50mila immigrati, vittime della sanatoria truffa, non è stata trovata ancora una soluzione e rischiano di rimanere nella clandestinità e nelle grinfie del lavoro nero. Noi chiediamo un permesso per attesa occupazione per tutti gli immigrati che sono stati truffati durante la sanatoria. Esigiamo dalla prefettura e dalla questura di Milano il rispetto degli accordi e la convocazione del tavolo di trattativa concordato durante la lotta di via Imbonati. Nel frattempo il governo è tornato a lanciare la lotteria del decreto flussi.

 

VOGLIAMO VIVERE E LAVORARE ALLA LUCE DEL SOLE: Nel 2009 migliaia di lavoratori immigrati non hanno potuto fare domanda di sanatoria perchè non erano colf o badanti. Per quelli che vivono in Italia non esiste nessun meccanismo di regolarizzazione. Noi chiediamo la regolarizzazione degli immigrati che sono già in Italia. Regolarizzare queste persone servirebbe a sanare le irregolarità contributive e fiscali e a ridurre lo sfruttamento del lavoro nero!

 

TRASMISSIONE N° 1

parole, musica, immagini

PROGRAMMA DI SABATO 15 GENNAIO

Colonne di San Lorenzo, a partire dalle ore 17.00

17.00: Presentazione della campagna “Torre chiama terra - Diritti per tutti”

17.30: Musica latinoamericana - “El Pepe”

18.00: Proiezione del film documentario "In coda", di Andrea Paz Cortès, Diego Fabricio e Elia Mariano: un viaggio tra le code infinite degli uffici immigrazione del nord Italia

20.00: Musica reggae dal Congo - TTB

20.30: Musica reggae dalle Isole di Guadalupa - Jean Cloud

21.00: Performance teatrale - Modou Gueye

21.30: La Banda degli Ottoni a Scoppio