La lista Milano in Comune, composta da diverse formazioni della sinistra milanese, tra le quali il Partito Umanista, ha partecipato alle elezioni comunali di Milano sostenendo Basilio Rizzo come candidato sindaco, volendo rappresentare un'alternativa ai due candidati-manager espressi dal centro-sinistra e dal centro-destra.

Dopo il primo turno di votazioni, all'interno di Milano in Comune si è discussa la posizione da assumere in occasione del ballottaggio e si è deciso che la lista non avrebbe espresso alcun tipo di appoggio né a Sala né a Parisi. Sarebbero stati gli elettori a decidere autonomamente se e chi votare.

Pertanto le dichiarazioni di Basilio Rizzo in favore di Sala esprimono esclusivamente la sua posizione personale, così come lui stesso ha precisato in diverse occasioni.


Coerentemente con gli impegni assunti verso Milano in Comune e con la propria linea politica, il Partito Umanista non esprime alcun appoggio a Sala, ne tantomeno a Parisi,  e non dà indicazioni di voto.

Con la coalizione unitaria “Unidos Podemos”, composta da Podemos, Izquierda Unida e le liste unitarie stiamo dando la battaglia per rovesciare il neoliberismo e allargare la democrazia in Spagna e in Catalogna, con l’obbiettivo di cambiare gli equilibri in Europa”.

Dopo Roma e Bologna, a Milano l’incontro con

Joan Miguel Mena Arca, deputato della lista unitaria En Comù Podem, dirigente ed ex deputato nel parlamento locale di Catalogna per la Sinistra Unita e Alternativa EUiA.

ATTENZIONE è  CAMBIATO IL LUOGO:
L'INCONTRO SI TERRA'

AL MAYFLOWER PUB,
ALZAIA NAVIGLIO PAVESE 52, ANGOLO VIA DARWIN
STESSO ORARIO: ORE 21

CAUSA RISCHIO MALTEMPO EVENTO SPOSTATO a

mercoledì 1 maggio dalle ore 19.00 si svolgerà l’iniziativa di “chiusura della campagna elettorale” di Milano in Comune.

MILANO IN COMUNE – INSIEME POSSIAMO - Una serata di musica e voci per Milano in Comune.

a LA CASA DI ALEX

VIA MONCALIERI 5 (MM5 CA' GRANDA)


Vi aspettiamo in tanti e tante. Gioiosi, colorati, con tante bandiere e contenti per una campagna elettorale breve ma intensa.
La nostra proposta è un progetto per la città e per tutta la sinistra.
Il giorno dopo il 5 giugno per tutti noi l’esperienza di Milano in Comune continua con la fiducia dei cittadini e cittadine milanesi.
Insieme il 1 GIUGNO per un brindisi collettivo con Basilio Rizzo e a tutti i candidati/e.

Come Partito Umanista nella stesura del programma abbiamo partecipato attivamente, in particolare spingendo tre tematiche:

  • il tema di costruire una città della nonviolenza che è diventato prioritario nel programma
  • la Democrazia Diretta ( insieme a quella rappresentativa) con l'abbassamento significativo del quorum l'introduzione dei referendum vincolanti e la consultazione della cittadinanza riguardo alle scelte relative alle partecipate (ATM, A2A, SEA, MM, CAP,etc...) 
  • abbiamo contribuito nei dettagli alla parte legata all'Ambiente.

Di seguito la presentazione del Programma ed il download dello stesso, segnaliamo che in ogni Municipio ( Zona ) è stato redatto un programma dettagliato.

La lista “Milano in Comune” non si accontenta del ruolo di onesti e scrupolosi outsider, ma ritiene di essere l’autentica innovazione amministrativa contrapposta all’apparente buon senso della grisaglia manageriale; non è più il tempo di sindaci buoni “amministratori di condominio”, ma di amministratori pubblici consapevoli della sfida planetaria che ogni zona del globo terraqueo è chiamata a declinare.

Noi siamo qui per:

Le tematiche che mi stanno a cuore sono: la possibilità di incidere realmente nelle scelte della città attraverso la partecipazione attiva dei cittadini, non solo consultativa ma propositiva attraverso strumenti anche istituzionali. La coerenza nel mandato ricevuto dai cittadini, attraverso una costante comunicazione e verifica con i cittadini, con possibilità di revoca qualora si verificassero impedimenti nello svolgere la funzione data.

Sulle tematiche ambientali supporto economico ai condomini nel realizzare interventi di efficienza energetica.

Riutilizzo di edifici in disuso comunali per l’accoglienza a fonte di uno scambio equo con il Comune in lavori socialmente utili.

Individuare soluzioni per i minori extracomunitari non accompagnati.

Dal liceo svolgo attività sociali e politiche,