Partito Umanista - 14 ottobre 2013 -

Il Partito Umanista si ritrova nei principi di Bottega Partigiana che ricalcano i principi del Nuovo Umanesimo, in particolare nei punti:
- “affinché il nostro impegno contribuisca a costruire una società il cui sistema economico sia al servizio dell'essere umano”
- “Vogliamo contribuire al risveglio delle coscienze individuali e collettive incentivando e promuovendo buone pratiche di cooperazione e partecipazione, affinché si possa attivare un processo che porti a sviluppare una nuova cultura politica fondata su valori che mettano al centro l’essere umano e l’ambiente in cui vive.
- “Vogliamo un futuro dove vengano superate tutte le forme di violenza, discriminazione e individualismo. Vogliamo uno Stato che possa garantire una vita libera e dignitosa, affinché venga abolita la logica spietata del profitto, che presuppone l’alienazione e lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo.”

GRAZIE, FRANCA

Franca Rame

per il contributo generoso che hai dato alla costruzione di un mondo migliore, con grande coerenza e profonda umanità.

Partito Umanista,  20 febbraio 2013 -

Dopo una campagna elettorale combattuta a suon di slogan e di luoghi comuni, ancora una volta sarà eletto un Parlamento lontano dalle aspirazioni e dalle necessità reali delle persone comuni. Quello che viene da chiedersi è solamente come siamo potuti cadere così in basso.




Qual è, allora, la democrazia che vogliamo? Vogliamo forse la democrazia del porcellum? Vogliamo ancora la democrazia rappresentativa, in cui cambiano le facce degli eletti, ma che dal giorno dopo le elezioni non dovranno renderci conto di niente di quello che faranno? Vogliamo ancora questa farsa di democrazia in cui pochi decidono per tutti?

Leggi tutto...

Partito Umanista,  18 febbraio 2013 -

Stracciare il trattato di Maastricht oppure uscire dall'Euro e formare un'Area Economica Mediterranea.
L'Italia non ha altre alternative per evitare il disastro.

Il Partito Umanista, fin dalle Elezioni Europee del 1999 denunciava in Europa:
- un peggioramento delle condizioni di vita dei suoi abitanti in nome della politica monetaria e finanziaria;
- la perdita di democrazia e sovranità degli Stati naziona
li;
- un aumento del malessere nel tessuto sociale, nelle fasce escluse per la diminuzione di diritti e garanzie, a causa delle liberalizzazioni e delle privatizzazioni, della “flessibilità” del lavoro e della competizione globale.

Abbiamo sempre denunciato un'Unione Europea plasmata in fretta e furia sui cardini del trattato di Maastricht e dell'Euro e finanziata attraverso la privatizzazione della sanità, dell'istruzione e dei servizi pubblici essenziali (luce, gas, acqua, telefono, etc.); attraverso il furto e la privatizzazione delle pensioni e dell’assistenza sociale, attraverso l’aumento della disoccupazione.

Leggi tutto...

Manifestiamo la nostra stima per la coerenza della posizione
che hanno assunto Anita Sonego e Basilio Rizzo rispetto alla quotazione in borsa della SEA.

Il tradimento del mandato ricevuto dagli elettori e' una prassi consolidata
nella classe politica e non adeguarsi ad essa richiede molto coraggio.

Anita Sonego e Basilio Rizzo possono contare sul nostro appoggio, oggi e in futuro, se accadrà
nuovamente che saranno attaccati per avere mantenuto fede agli impegni
assunti verso chi li ha votati.

Un caro saluto

Partito Umanista Milano